Sabato 28 settembre – dalle ore 19.00 alle ore 22.00

Domenica 29 settembre – dalle ore 15.00 alle ore 18.00

San Giovanni in Croce (Cr), Scuola “E. Fermi”, Aula Polifunzionale

Trickster-p

h.g.
installazione in 9 stanze, un prologo e un epilogo

concetto e realizzazione Cristina Galbiati & Ilija Luginbühl
collaborazione artistica Simona Gonella
realizzazione tecnica spazio sonoro Area Drama RSI
registrazioni Lara Persia, Angelo Sanvido
montaggio audio Lara Persia
coproduzione Trickster-p / Cinema Teatro Chiasso / Teatro Pan Lugano / Teatro Sociale As.Li.Co.
in collaborazione con Radiotelevisione svizzera-Rete Due

Il momento delle fiabe è profondamente intimo, è qualcosa che travalica il dato anagrafico per innestarsi su un territorio assolutamente personale. Trickster-p torna ad occuparsi di una fiaba spinto dal desiderio di lavorare su una materia che appartenga all’immaginario collettivo e consenta perciò di disinteressarsi degli accadimenti per immergersi in quell’universo di immagini, evocazioni, sensazioni che la fiaba porta con sé.

.h.g. nasce come lettura – e rilettura – della fiaba classica di Hänsel e Gretel e si sviluppa come un’installazione dove teatro e arti visive si fondono. Essa si articola lungo 9 differenti spazi fisico-sensoriali che vengono percorsi dallo spettatore accompagnato e condotto da auricolari. Ciascuno spazio è un mondo a sé, un passaggio che immette in universi tra reale e onirico in cui la mente pian piano entra nell’immaginario e da semplice spettatrice esterna, ne diventa parte. La fiaba viene così ripercorsa cercando i punti di rottura e quelli di intersezione, gli anelli di congiunzione tra il mondo dell’infanzia e quello adulto. Hänsel e Gretel è una storia animalesca, crudele e spietata
È una storia fatta di suoni e di silenzi

È una storia di ossa e di carne, di cibo e di fame

È una storia di casa e di bosco e ancora di casa

È la storia di due bambini che tenendosi per mano si addentrano nel folto del bosco

È una storia che odora di pulito e nel contempo di ferocia.

.h.g. lavora in bilico tra questa ferocia e la lievità di un tratto infantile, per un’esperienza che vuole essere nel contempo estetica e sensoriale.
Con il sostegno di: Pro Helvetia / DECS Repubblica e Cantone Ticino – Fondo Swisslos / Pour-cent culturel Migros / Fondation Nestlé pour l’Art / Stanley Thomas Johnson Foundation / Ernst Göhner Stiftung

Viaggio per singolo spettatore a prenotazione obbligatoria seguendo i seguenti turni:

Sabato: 19.00 / 19.20 / 19.40 / 20.00 / 20.20 / 20.40 / 21.00 / 21.20 / 21.40

Domenica 15.00 / 15.20 / 15.40 / 16.00 / 16.20 / 16.40 / 17.00 / 17.20 / 17.40

Sei persone ogni 20 minuti. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: 333 2142712